ITA | ENG

Schermata 2015-03-30 alle 11.54.35

Meditazione Scinè

 

Sciné significa “pratica della quiete mentale”, è un metodo di meditazione della tradizione tibetana che consiste nel calmare la mente dai pensieri e dalle emozioni conflittuali che la agitano creando tensione, stress e malessere.

Gradualmente si impara a liberare la mente dal turbinio di pensieri creato dalle preoccupazioni della vita quotidiana che solitamente ci coinvolgono e dalle quali è difficile prendere le distanze. Si diventa più calmi e presenti a se stessi, stabilizzandosi in una condizione di pace e chiarezza.

Si accede così ad uno stato di benessere generale che estende i suoi benefici alla salute, alle relazioni sociali e al lavoro, grazie allo stato di presenza continua che si acquisisce con la pratica.

Vivere nella tranquillità consente di non essere più travolti o condizionati dagli eventi esterni e di avere la chiarezza necessaria per agire in modo efficace.

La gioia, condizione naturale dell’energia che circola in noi, potrà fluire con continuità e migliorare la qualità della vita.

MARGHERITA BLANCHIETTI allieva e interprete dal 1981 di Lama Giang Ciub Sondup, anziano Lama tibetano di tradizione buddhista vajrayana, nel 2000 ha ricevuto dal suo Maestro l’autorizzazione ufficiale a insegnare. Allieva del Maestro Gianfranco Pace, è floriterapeuta iscritta al RIF (Registro Italiano Floriterapeuti) e Practitioner BFRP iscritta al Registro Internazionale del Bach Centre inglese, tiene corsi sui Fiori di Bach e insegna la meditazione Sciné.

Meditazione Scinè